NON SPRECHIAMO NEANCHE UNA GOCCIA!

Per favorire il riuso e il risparmio idrico, Alfa – in sinergia con l’amministrazione comunale di Besozzo e con la collaborazione di Econord – avvia un progetto volto ad impiegare le acque in uscita dal depuratore per la pulizia delle strade
Debora Banfi

Debora Banfi

Utilizzare le acque trattate e in uscita dal depuratore per pulire le strade. Accade a Besozzo, grazie all’impegno di Alfa, il Gestore Idrico Integrato della provincia di Varese che, in accordo con l’amministrazione comunale e con la società di gestione e raccolta rifiuti Econord, ha avviato il progetto.

Nei fatti, le acque in uscita dall’impianto di via Ugo Foscolo saranno impiegate per caricare le spazzatrici stradali utilizzate su tutto il territorio comunale (evitando l’utilizzo di risorsa potabile).

LA QUALITA’ DELL’ACQUA

Il ciclo di trattamento dell’acqua all’interno del depuratore di Besozzo assicura la qualità degli scarichi e la compatibilità con il riuso. Per il riutilizzo delle acque depurate, infatti, vengono richiesti standard più stringenti rispetto a quelli normalmente applicati sulle acque reimmesse in natura.

L’UNIONE FA LA FORZA

“Un valido esempio di economia circolare da cui emerge l’importanza di una visione integrata del ciclo dell’acqua” commenta il Sindaco della città, Gianluca Coghetto.

“Un progetto pilota nato da una riqualificazione con i fondi di ATO destinati agli interventi sotto infrazione europea. Un’opera che ha permesso la riqualificazione del depuratore di Besozzo, rendendolo più efficiente”, afferma Riccardo Del Torchio, Presidente dell’Ufficio d’Ambito Territoriale Ottimale di Varese, affiancato dalla Direttrice, Carla Arioli, che precisa: “L’impegno comune consente di incrementare le possibilità del riuso di una risorsa così preziosa come l’acqua e di favorire una efficiente programmazione degli investimenti, per rispondere in maniera adeguata alle esigenze del territorio”.

“Un lavoro di squadra per supportare la transizione verso l’economia circolare”, dice Claudio Milanese, a capo di Econord SpA.

Ci rende orgogliosi che questa attività sia partita proprio da Besozzo, con l’obiettivo di estendersi sul territorio e di diffondere la cultura del risparmio idrico“, aggiunge l‘Amministratore Delegato di Alfa, Elena Bardelli.

“Un progetto pilota” – spiega Fabio Bandera, Direttore dell’Area Conduzione di Alfa – “che potrebbe presto ripetersi in altri depuratori del territorio”.

“In un’epoca purtroppo caratterizzata dagli effetti sempre più evidenti del cambiamento climatico, questa collaborazione rappresenta un valido modello di risparmio e riuso dell’acqua”, concludono, sempre per Alfa, il Responsabile delle acque potabili, Pietro Galante e la Responsabile delle acque reflue, Annalisa Berni.

NELLA FOTO, DA SINISTRA: ALBERTO PERIN, RESPONSABILE AREA LAGHI ALFA; FRANCESCO CATTANEO, UFFICIO COMMERCIALE ECONORD SPA; RICCARDO DEL TORCHIO, PRESIDENTE ATO VARESE; ANNALISA BERNI, RESPONSABILE ACQUE REFLUE ALFA; GIANLUCA COGHETTO, SINDACO BESOZZO; PIETRO GALANTE, RESPONSABILE ACQUE POTABILI ALFA; FABIO BANDERA, DIRETTORE AREA CONDUZIONE ALFA

Alfa Notizie Magazine
Leggi l'ultimo numero
Potrebbero interessarti anche questi articoli
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Tanti auguri di

Buona Pasqua

Vuoi sapere che tempo farà?

COFFEE BREAK.

Riprenderemo alle 17.30