L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE DISSETA IL SETTORE IDRICO

Nuovi strumenti e tecnologie per rispondere alle esigenze dei cittadini, offrendo soluzioni sempre più puntuali e personalizzate. Alfa investe nel suo futuro
Debora Banfi

Debora Banfi

I risultati di un recente studio condotto dall’Osservatorio di Artificial Intelligence del Politecnico di Milano per il 2023 dimostrano che in Italia:
– gli investimenti delle aziende Italiane in progetti che utilizzano l’Intelligenza Artificiale hanno raggiunto la cifra di 760 milioni di euro, con una crescita del 52% rispetto all’anno precedente;
– in particolare, il settore Energy, Resource e Utility, è risultato essere il terzo settore a livello nazionale per spesa media per azienda in Intelligenza Artificiale.

Per quanto riguarda l’adozione dell’Al in ALFA, sono stati individuati alcuni casi d’uso che porteranno alla realizzazione di vari progetti, in collaborazione con Gruppo CAP:
– Assistente Virtuale dedicato ai clienti;
– Classificatore delle richieste dei clienti;
– Intelligence Document Automation per i documenti inviati dai clienti;
– Assistenti Virtuali Tematici.

Nel dettaglio:
– sarà realizzato un Assistente Virtuale dedicato ai clienti, connesso al portale WEB, integrato con le funzioni di ChatGPT, per fornire informazioni e servizi commerciali in modalità H24. L’Assistente Virtuale usufruirà della potenza dell’Al, sia nella comprensione delle richieste, che nella qualità e nella ricchezza delle risposte;
– sarà realizzato un nuovo Classificatore delle richieste dei clienti in grado di comprendere il contenuto delle domande scritte degli utenti, di classificarle e di instradarle all’ufficio competente per la loro gestione. Questo software sarà integrato con le funzioni di ChatGPT. Il beneficio atteso, è la riduzione dei tempi di gestione delle richieste in arrivo;
– verrà utilizzato un Intelligence Document Automation per: riconoscere la tipologia dei documenti in formato digitale inviati dai clienti; classificarli in base al tipo; estrapolare i dati contenuti e aggiornare la banca dati commerciale con le informazioni raccolte; archiviare il documento nel sistema documentale.
Il beneficio atteso è la riduzione dei tempi di lavorazione delle richieste dei clienti;
– verrà introdotto un Assistente Virtuale Tematico capace di utilizzare l’Al Generativa.

Ma non finisce qui: per il futuro, Alfa prevede di utilizzare l’AI anche per:
– il monitoraggio e la previsione (potrà analizzare grandi quantità di dati provenienti da sensori, noise logger e contatori di nuova generazione);
ottimizzare la distribuzione con l’uso di algoritmi. Potrà così determinare i modi migliori per distribuire l’acqua attraverso la rete di tubazioni, minimizzando le perdite e massimizzando l’efficienza;
gestire le emergenze, per prevedere situazioni di criticità legate all’acqua (come inondazioni o siccità), fornendo informazioni tempestive e raccomandazioni (anche con l’integrazione di dati provenienti da fonti esterne come il meteo);
garantire una manutenzione predittiva. Potrà quindi prevedere guasti e problemi di manutenzione prima che si verifichino, consentendo interventi preventivi e riducendo i tempi di inattività.

“L’obiettivo finale di Alfa è quello di adeguare la tecnologia alle caratteristiche e alle priorità del territorio, per rispondere alle esigenze degli utenti”,
affermano Emilio Quarti, Responsabile Digital Operations e Stefano Marzorati, Responsabile IT, ospiti del convegno SMART METER: IL FUTURO E’ INTELLIGENTE, organizzato da Alfa in collaborazione con Servizi a Rete a Volandia, il museo del volo di Somma Lombardo, lo scorso marzo.

Alfa Notizie Magazine
Leggi l'ultimo numero
Potrebbero interessarti anche questi articoli
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Tanti auguri di

Buona Pasqua

Vuoi sapere che tempo farà?

COFFEE BREAK.

Riprenderemo alle 17.30