DIVERSITA’ E INCLUSIONE, ALFA IN PRIMA LINEA

Dopo il successo della nuova strategia di Alfa, volta a consentire la partecipazione ai bandi di gara delle piccole e medie imprese provinciali, il gestore del servizio idrico della provincia di Varese si rivolge ora alle Cooperative Sociali, promuovendo l’ingresso nel mondo del lavoro di persone svantaggiate
Debora Banfi

Debora Banfi

Alfa favorisce l’inserimento lavorativo delle persone più fragili, promuovendo Bandi di Gara a loro dedicati e distribuiti sull’intera provincia di Varese. Nei fatti, il gestore del servizio idrico integrato investirà nei prossimi anni oltre 300 milioni di euro nell’ammodernamento di acquedotti, fognature e impianti di depurazione. Si tratta di risorse ingenti che garantiranno una significativa ricaduta economica sul territorio.

UN PASSO INDIETRO

Negli anni, ci siamo resi conto che le dimensioni medio-piccole delle imprese provinciali rappresentano spesso un ostacolo che limita la loro partecipazione ad affidamenti di lavori per importi elevati” – spiega il presidente di Alfa, Paolo Mazzucchelli. “Per tale motivo, abbiamo pensato ad una strategia ad hoc, che favorisca il coinvolgimento delle aziende locali, stimolando la loro crescita e il loro sviluppo”. Concretamente, la strategia di Alfa permette di dividere alcune procedure di gara in lotti funzionali, in base ad alcuni elementi chiave, quali le caratteristiche morfologiche del territorio e la storicità degli interventi.

Un primo esperimento di procedura aperta con questa nuova divisione in lotti funzionali si è svolta a gennaio” – aggiunge Mazzucchelli – “e ha ottenuto un risultato positivo, con l’aggiudicazione di due lotti su cinque, rispettivamente del valore di 236.800 euro e di 175.040 euro a imprese della Provincia di Varese”.

L’avvicinamento delle imprese del territorio alle procedure bandite da Alfa si è poi riscontrato anche nel successivo bando di gara aperta con due lotti dal valore di 15.000.000 euro ciascuno, e che ha visto come aggiudicatari due Raggruppamenti Temporanei d’Impresa, le cui mandatarie sono ancora una volta imprese varesotte.

L’IMPEGNO SOCIALE

Visto il successo ottenuto con la suddivisione delle procedure di gara in lotti funzionali, Alfa ha deciso di fare di più, coinvolgendo in questa nuova strategia le Cooperative Sociali del territorio.

“Dopo un primo incontro conoscitivo con le Cooperative di Tipo B della provincia di Varese” – spiega Daniela Folli, responsabile Alfa di gare e appalti – “stiamo formulando dei nuovi Bandi di Gara proprio rivolti alle imprese sociali di questo tipo. L’obiettivo, esattamente come è avvenuto in una prima fase, con le aziende varesotte, è quello di suddividere i bandi in lotti funzionali, in base alle esigenze specifiche di ogni fetta del territorio, e di spronare così alla partecipazione quelle cooperative che proprio sul territorio già operano, con competenza e storicità”.

“Un ulteriore opportunità per dimostrare l’attaccamento di Alfa alla provincia di Varese e la volontà di sostenerla nel suo percorso di sviluppo, anche in anni difficili come questi, caratterizzati prima dalla Pandemia, e poi dalla Guerra e dalla conseguente crisi economica”, conclude il presidente Mazzucchelli.

Immagine Freepik

Alfa Notizie Magazine
Leggi l'ultimo numero
Potrebbero interessarti anche questi articoli
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Tanti auguri di

Buona Pasqua

Vuoi sapere che tempo farà?

COFFEE BREAK.

Riprenderemo alle 17.30