I BATTERI CHE FANNO BENE ALL’ ACQUA

Sono gli ingegneri processisti che consentono di gestire in modo efficiente ed efficace la depurazione delle acque reflue. Al solo impianto di Sant'Antonino, per esempio, il loro lavoro ha tagliato i costi del 40 percento, permettendo un risparmio di 100 mila euro in soli tre mesi
Debora Banfi

Debora Banfi

Aspidisca cicada, Vorticella convallaria, Acineta. Non siamo impazziti e non vogliamo proporvi qualche improbabile pozione magica. Anche se la magia, in quello che andremo a raccontarvi, un po’ c’entra lo stesso. Questi, infatti, sono i nomi di forme semplicissime di vita: i protozoi. Si tratta di organismi unicellulari che, insieme a tantissimi altri microrganismi, rendono possibile (quasi come per magia) la depurazione dell’acqua.

Batteri, quindi, ma batteri “buoni” che svolgono un ruolo indispensabile per la pulizia delle acque reflue. Il processo biologico di depurazione si basa infatti sull’attività di microorganismi di vario tipo (batteri principalmente, ma non solo) volta alla decomposizione di composti organici.

Insomma, è proprio l’attività di una popolazione di microrganismi che si nutre di sostanze inquinanti, nei fatti, a depurare il liquame. Ma chi si occupa di tale processo, cercando di renderlo più efficace ed efficiente? Gli ingegneri processisti.

Sono loro infatti che, studiando i batteri, propongono soluzioni innovative in un’ottica di efficienza ed efficacia. 

Citiamo, ad esempio, l’installazione di una sonda per misurare la quantità di fosforo in uscita al depuratore di Sant’Antonino, a Lonate Pozzolo. Il controllo in tempo reale di questo parametro, infatti, permette oggi di controllare il dosaggio del defosfatante, adeguando alla reale necessità il suo utilizzo.

Alfa, nei fatti, è riuscita così a tagliare del 40 percento il costo del prodotto, con un risparmio di circa 100mila euro in neanche tre mesi.

Alfa Notizie Magazine
Leggi l'ultimo numero
Potrebbero interessarti anche questi articoli
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Tanti auguri di

Buona Pasqua

Vuoi sapere che tempo farà?

COFFEE BREAK.

Riprenderemo alle 17.30