ANALOGICO E SATELLITARE: INSIEME E’ MEGLIO

Si chiama SmartEar ed è un rilevatore acustico di ultima generazione che viene oggi utilizzato da Alfa insieme agli strumenti più tradizionali, come campane e geofoni
Debora Banfi

Debora Banfi

Ve lo abbiamo raccontato più volte: grazie all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale è oggi possibile indentificare le zone più a rischio perdite. Nei fatti, sovrapponendo le immagini in arrivo dal satellite (ormai ampliamente utilizzato nella ricerca e nel monitoraggio dei 4296 km di rete di competenza di Alfa) e attraverso un algoritmo brevettato, vengono identificate le aree con maggior rischio di sviluppare perdite idriche, con una risoluzione di circa 100 metri.

E POI?

In questo caso la tecnologia viene in nostro aiuto: proprio in queste settimane, infatti, Alfa sta sperimentando l’utilizzo di un nuovo apparecchio. Si chiama SmartEar ed è un rilevatore acustico con funzione di localizzazione del punto di perdita lungo le reti di distribuzione idrica.

I cosiddetti noise logger possono distinguere questi suoni dagli altri rumori di sottofondo, li registrano e li inviano ad un’unità che procede all’analisi. Il software restituisce, quindi, una valutazione in grado di stabilire dov’è localizzata una perdita.

Il passaggio successivo prevede il ritorno ai vecchi sistemi. Ci si reca quindi fisicamente sul posto e, con l’utilizzo di geofoni e correlatori, si affina la precedente localizzazione, riuscendo ad identificare la perdita con precisione.

A spiegarci tutti i dettagli del suo funzionamento è Pietro Galante, Responsabile Acque Potabili di Alfa. Vi proponiamo infatti uno stralcio del suo intervento all’Open-Day organizzato il 2 dicembre al Museo Maga.

Alfa Notizie Magazine
Leggi l'ultimo numero
Potrebbero interessarti anche questi articoli
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy